Ho finito di fermentare

Ho finito di fermentare. Il liquido che ne è derivato ha colore caramello e nessun odore particolare.

Sono entrata in contatto con questo sapere un anno fa, quando cercavo informazioni per attuare in un pezzo di terreno il Forest garden.  Cercavo notizie, perché quando pensi al giardino e a qualsiasi sua produzione ho scoperto che non è cosa semplicissima. Ci sono forme, colori, piante che non possono essere trapiantate per il terreno, piante che non si adattano alla zona (detesto tutti quegli schemi colorati in su e in giù in base alla zona geografica, con tabelle A1, B2, C5, A3, dove invece di semplificare mi va in pappa il cervello). I volumi che si sviluppano verso l’alto, quelli che si sviluppano in orizzontale, quelli che si stanno simpatici e quelli no, si combattono con le loro radici emettendo sostanze che danneggiano l’altro. L’avranno per caso imparato da noi o è già una vecchia storia?

 

Comunque. Nella mia ricerca ero incappata nei Microrganismi Effettivi e le ceramiche EM. Ne avevo afferrato il concetto, senza approfondire. Ed eccomi qui ora, a farli fermentare e produrli. Li userò al momento per il mio orto. Quest’anno ho fatto un orto sviluppato su 60 mq, con quattro aiuole principali. La terra è stata smossa solo a marzo, tardi, troppo tardi, una terra argillosa dura e troppo compatta. Ma quando ho un’idea non aspetto. Ho deciso che mi sarei accontentata nel primo anno di quello che le piante e la terra avrebbero saputo fare, migliorandola di anno in anno.

 

E la produzione degli EM va proprio in questa direzione. Perché gli EM hanno la capacità di rigenerare qualsiasi cosa, e rendere produttivo qualsiasi terreno. Questo a causa della loro azione che corregge qualsiasi squilibrio presente, rendendolo inoltre molto più produttivo.  Alleggeriscono un suolo argilloso e pesante come il mio, neutralizzano l’eccessiva alcalinità e aumentano la capacità di un terreno secco di trattenere l’acqua.

Sono stati fatti esperimenti su terreni paludosi e gli EM hanno aumentato la capacità di drenaggio. Producono vitamine A e E, entrambe con forte azione antiossidante. La loro capacità è quella di far ritornare qualsiasi sostanza alla sua forma molecolare originaria. Possono essere utilizzati anche per il corpo umano e per migliorare tutto l’ambiente.

 

Sto cercando varie soluzioni per rendere il mio terreno un pezzo di terra magico, come doveva essere all’inizio. So che è un sogno di un certo peso. Ma l’acqua che abbiamo inquinato, l’aria che abbiamo avvelenato e che respiriamo, il cibo coltivato che sa di plastica, tutti i rifiuti che produciamo, questo stile di vita che nega la vita stessa mi ha convinta che posso fare qualcosa. Un terreno coltivato a pomodori e trattato con gli EM ha fatto produrre alle piante dalle 4 alle 10 volte più frutti e fino a dicembre inoltrato. Questo significa che se sviluppato il metodo su larga scala, si potrebbe sfamare tutto il pianeta senza sforzo e senza inquinamento, perché gli EM rendono fertile anche il deserto.

 

Una rivoluzione, alla quale pochi credono. Sono stata anche insultata a parole da persone che pensavano io avessi qualche tornaconto personale a diffondere questa conoscenza. Eppure questi microrganismi esistono dall’inizio della vita sulla Terra, sono stati i primi a colonizzarla, e portarono la perfezione della vita in perfetto equilibrio allo sviluppo rigoglioso. Capito, loro sono per la perfezione in manifestazione.

Potrebbe interessarti anche

Top